Prodotti

Lenticchia e Lenticchia di Castelluccio I.g.p.

La lenticchia resiste bene a condizioni climatiche avverse ed il suo corto ciclo biologico le permette di crescere anche in zone semi-aride. Conosciuta sin dagli albori della civiltà agricola ha il suo luogo d’origine nelle regioni medio-orientali, dalle quali si è poi diffusa in tutto il mondo per trovare il suo ambiente ideale in quest’area dell’Appennino Umbro. In Valnerina questa leguminosa si coltiva in diverse aree distribuite sul territorio, dove per la particolare condizioni del suolo e del clima si ottiene un prodotto di altissima qualità. Dal 1997 è stata riconosciuta alla lenticchia di Castelluccio di Norcia l’Indicazione Geografica Protetta, prodotta all’interno della natura incontaminata del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. A giugno, epoca della fioritura, l`Altopiano di Castelluccio, che ha per sfondo i misteriosi Monti Sibillini, si trasforma in un caleidoscopio di colori grazie alla fiorita contemporanea dei prati e dei campi coltivati a lenticchie e delle numerose essenza spontanee che crescono ad oltre 1400 metri.

 

Proprietà

Le lenticchie grazie anche alla loro facile reperibilità, all`alta conservabilità ed all’altissimo contenuto di proteine e di sali minerali hanno meritato, in passato, l`appellativo di carne dei poveri. Sono inoltre ricche di fosforo, ferro e vitamine del gruppo B. Dal punto di vista nutrizionale, 100 grammi di lenticchie equivalgono a 215 grammi di carne. Le lenticchie sono un cibo adatto alla prevenzione dell’arteriosclerosi, poiché i pochi grassi in esse contenute sono di tipo insaturo. La ricchezza di fibre le rendono molto utili per il funzionamento dell`apparato intestinale e sono inoltre utili per l`abbassamento del colesterolo.

 

Dove si coltiva

La Lenticchia di Castelluccio di Norcia I.G.P. è prodotta unicamente all’interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, nei territori di Castelluccio di Norcia e di Castel Sant’Angelo sul Nera.  

Lenticchie di alta qualità vengono coltivatte in tutto il territorio della Valnerina, in particolare a Cascia, in questo caso non esiste una certificazione di qualità, ma la semplice scoperta degli altopiani e dei pendii sui quali vengono coltivate, insieme al loro sapore saranno la prova evidente di aver scelto un prodotto genuino della Valnerina.

 

Come si produce

I semi hanno forma tondeggiante e appiattita, di colore che varia dal giallo al verdastro fino al bruno. Si semina in primavera e si raccoglie in estate. La fioritura, in particolare sull’Altopiano di Castelluccio di Norcia, avviene tra maggio e giugno ed è diventato un appuntamento di fama internazionale che richiama migliaia di visitatori. Sebbene oggi non avvenga più la raccolta a mano, ma sia possibile la falciatura meccanica i riti e la fatica dei contadini rimangono gli stessi di sempre.

 

Come si cucina

Zuppa di Lenticchie

Ingredienti per 4 persone:


400 gr. Di Lenticchie

Olio extravergine d’oliva

Prezzemolo

Sedano

Aglio

Cipolla

Carota


Far soffriggere il prezzemolo, il sedano, l’aglio, la cipolla e la carota in abbondante olio extravergine d’oliva. Aggiungere acqua bollente e versare le lenticchie. Far cuocere per circa 20/25 minuti. Al termine aggiungere olio extravergine d’oliva .

 

Eventi

La Fiorita - Castelluccio di Norcia - Terzo fine settimana di giugno

 

INDIETRO

Richiesta informazioni

Accetto